Impianti a carico immediato

Cosa si intende per carico immediato

Il carico immediato permette di posizionare alcuni impianti dentali e di posizionare subito dopo (entro 24 ore) una protesi fissa, senza quindi aspettare i due o tre mesi di guarigione. Questa pratica clinica sostituisce la tecnica dell’implantologia a carico differito, che fino a pochi anni fa era una delle pratiche più utilizzate in odontoiatria. Il carico immediato può essere effettuato sia su tutta l’arcata dentale (6 o 8 impianti) che su un solo dente (1 impianto).

Gli impianti a carico immediato

Gli impianti a carico immediato accorciano notevolmente la durata di un intervento di implantologia dentale. Subito dopo l’inserimento degli impianti viene posizionata una protesi fissa oppure, in alcuni casi, una protesi provvisoria fissa. In questo modo il paziente non deve aspettare dai 3 ai 6 mesi per il periodo di osseointegrazione dell’impianto e usare una protesi provvisoria mobile, ma lascia lo studio dentistico con una dentatura già fissa e confortevole. Gli impianti dentali vengono inseriti sotto un angolo particolare per sopportare e favorire la pressione masticatoria.

Questo risultato si ottiene utilizzando:

  • impianti a spire larghe, che possono essere ancorati all’osso corticale, ovvero quello più duro;
  • un tipo di saldatura chiamata endorale, che permette cioè di bloccare gli impianti tra di loro, senza danneggiare l’attecchimento dell’osso all’impianto;

I principali vantaggi dell’implantologia a carico immediato:

  • un solo intervento;
  • una sola anestesia;
  • un’unica fase di recupero fino alla successiva fase del lavoro;
Impianti dentali a carico immediato nobel biocare in Croazia

Impianti dentali a carico immediato Straumann in Croazia

Impianti singoli

Per quanto riguarda gli impianti singoli, in condizioni cliniche standard, l’impianto può essere sottoposto a carico immediato solo nel caso in cui la sua stabilità primaria sia estremamente elevata. In ogni caso, un impianto singolo a carico immediato viene solitamente sottoposto ad un carico non funzionale mediante infraocclusione; in sintesi, la corona singola viene avvitata sull’impianto ma viene realizzata in modo da non entrare in contatto con i denti antagonisti durante la chiusura della bocca.

Ovviamente, durante la masticazione, tali contatti non possono essere evitati del tutto ed il rischio di insorgenza di micro movimenti deleteri per l’osteointegrazione non può essere completamente esclusa sia nel caso di più impianti multipli solidarizzati o ancor più nel caso di impianto singolo.

Sebbene l’implantologia immediata risulti sempre più desiderata da diverse categorie di pazienti, bisogna sottolineare che non si tratta di un intervento chirurgico adatto a chiunque. Esiste una varietà di casi clinici a cui l’implantologia immediata è sconsigliata per diminuire il rischio di rigetto.

Impianti a carico immediato nobel biocare in Croazia

Impianti a carico immediato Straumann in Croazia

Impianti a carico immediato Nobel Biocare in Croazia

Impianti a carico immediato Straumann in Croazia