Rialzo del seno mascellare

L’ostacolo maggiore per fissare gli impianti dentali nella mascella superiore è rappresentato dalla condizione ossea nella regione posteriore. Qui si trovano infatti i seni mascellari, e nel caso fosse passato troppo tempo dall’estrazione dentale, il seno mascellare può aver provocato il riassorbimento dell’osso.
Lo scopo di questo intervento è riempire una parte della cavità del seno mascellare con osso artificiale così da costituire la base su cui poter fissare gli impianti nell’osso.

Rialzo del seno mascellare in Croazia

Intervenire con un piccolo rialzo, ovvero con un piccolo sinus lift, significa praticare la tecnica di osteotomia. Rialziamo di pochissimo la mucosa del seno e prima di fissarvi l’impianto mettiamo l’osso artificiale che così si integrerà contemporaneamente all’impianto che abbiamo fissato.

Quando manca gran parte dell’osso, si parla di intervento del rialzo del fondo del seno, con la cosiddetta tecnica “lateral window”. Quando non esiste la possibilità di fissare subito l’impianto, procediamo prima con il sinus lift e poi, in un secondo momento, con gli impianti, per evitare la possibilità di rigetto.
Per aumentare il seno mascellare può essere utilizzato:

  • l’osso del paziente;
  • osso artificiale, con plasma ricco di piastrine, in grado di rimarginare la ferita e di stimolare la rigenerazione tissutale;
  • bio membrane per stabilizzare il coagulo di sangue e la mancanza di osso;

Il rialzo del seno mascellare è un intervento di routine nell’impiantologia, a volte anche solo come fase preliminare al fissaggio degli impianti. Si esegue in anestesia locale ed è indolore per il paziente.

Sinus Lift in Croazia