Soluzioni fisse definitive

Come soluzione fissa finale e definitiva, a differenza della protesi, l’impianto offre molti vantaggi. Innanzitutto stimola la crescita dell’osso e in questo modo evita la perdita dei tessuti di sostegno, compensa del tutto il dente perso, consente una masticazione ottimale e un ottimo risultato estetico. Infine permette la conservazione dei denti circostanti: per inserire un impianto non c’è bisogno di limare e sacrificare altri denti per recuperare i denti persi.

Un dente su un impianto

Un dente mancante, oltre a compromettere l’estetica del nostro sorriso, a lungo andare potrebbe creare dei problemi anche ai denti circostanti, causando la perdita dello spessore osseo e danneggiando il morso. A differenza dei ponti tradizionali, i denti vicini non sono necessari per sostenere l’impianto. Questo significa che non devono essere limati per sostenere le corone. Il risultato è un dente del tutto uguale ai denti naturali.

Ponte su impianti

La mancanza di due o più denti e la perdita di appoggi per un ponte tradizionale ci porta a creare un ponte dentale aiutandoci con uno o più impianti dentali. Queste soluzioni sono particolarmente indicate per gli interventi nelle parti laterali della bocca, dove la forza del morso è tale di aver bisogno di un appoggio stabile e duraturo per non compromettere la parte protesica del ponte, la corona in metallo o zirconio ceramica.
Di solito è sufficiente inserire un numero di impianti inferiore al numero di denti mancanti in quanto se essi vengono posizionati strategicamente in modo corretto, fungono da pilastri per un eventuale ponte fisso.

Ponte dentale sugli impianti. Soluzioni fisse definitive

Protesi circolare sugli impianti

Il ponte circolare su impianti o full arch è una protesi dentale fissa costituita da 12 o 14 denti protesici per arcata. I denti vengono posizionati su impianti dentali o su monconi di denti naturali. In caso di mancanza completa di denti, sempre a condizione che la massa ossea sia sufficiente, si installano 6 o 8 impianti sui quali viene fissata una Protesi a ponte di 12 o 14 corone. Quando si ha in bocca qualche dente residuo mal ridotto che deve essere estratto, la soluzione migliore è costruire un Ponte che sostituisca tutti gli elementi dentali.

Protesi circolare sugli impianti. Soluzioni fisse definitive

In questo modo sarà possibile:

  • ripristinare la masticazione.
  • riacquistare l’abilità fonetica.
  • ottenere un buon impatto estetico.

La manutenzione

Per quanto riguarda l’aspetto, la funzionalità ed il comfort, queste soluzioni fisse definitive sono paragonabili in tutto ai denti naturali. Infatti si puliscono con un semplice spazzolino da denti ed un pò di dentifricio, facendovi praticamente dimenticare di essere portatori di un ponte e degli impianti. Il ponte circolare su impianti rappresenta l’opzione più adatta per chi desidera ottenere un ottimo livello estetico e funzionale dalla protesizzazione.