Cicatrici delle acne

Le acne sono più frequenti nel periodo di 15-25 anni. Con acne normalmente si intende l’acne volgare; una malattia cronica della pelle ad evoluzione benigna, caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea annessa, chiamata in linguaggio comune “brufolo” o “foruncolo”. Le parti più colpite sono: viso, spalle, dorso e regione pettorale del torace.

Correzioni delle cicatrici delle acne

L’acne è la malattia dermatologica più comune principalmente a causa dell’influenza di alimentazione, genetica, stress e ormoni. Il cibo ha un effetto estremamente importante sull’acne e sulla pulizia del viso del comico. La genetica non può essere così influenzata, ma prendere alcuni integratori alimentari e prendersi cura delle scelte alimentari e nutrizionali può fare molto.

L’acna è una malattia infiammatoria cronica caratterizzata da un andamento imprevedibile, una tendenza al deterioramento.

È un grave errore trattare l’acne come una malattia giovanile perché si verifica anche dopo i 40 anni, soprattutto nelle donne. In caso di epidemie di acne, soprattutto dopo 30 anni nelle donne, è necessario escludere la causa ormonale. Anche se l’acne è più pronunciata negli adulti più giovani, gli adulti possono soffrire di squilibri ormonali, stress, inquinamento, cattiva alimentazione e persino la pulizia pre-aggressiva della pelle.

Nella nostra clinica eseguiamo il trattamento di rigenerazione della pelle (PRGF).

L’uso di Botox nel trattamento dell’acne è una grande notizia perché il Botox ha dimostrato di avere un forte effetto anti-infiammatorio ed è l’aiuto più efficace nel ritiro dell’acne.