Quando un “problema” estetico altera il nostro sorriso ci sentiamo meno sicuri di noi stessi. Una dentatura sana ed esteticamente gradevole, infatti, rappresenta una sorta di biglietto da visita che può condizionare le nostre relazioni sociali. L’odontoiatria estetica, in particolare lo sbiancamento dei denti, è la soluzione alle più frequenti problematiche dei denti.

Tra i più comuni problemi alla dentatura, ci sono i denti

  • spezzati o fratturati;
  • macchiati;
  • asimmetrici;
  • scheggiati;
  • mancanti.

L’odontoiatria estetica è nata per ovviare a queste problematiche offrendo varie soluzioni. Da quelle molto semplici fino all’utilizzo di tecniche protesiche più complesse.

I trattamenti di Odontoiatria Estetica

Perfezionare l’estetica della bocca significa anche sostituire le vecchie otturazioni, realizzate in materiali obsoleti, con sostanze più bio-compatibili e di colore molto simile a quello naturale. Può essere necessario sbiancarli, o ancora trovare soluzioni funzionali ed estetiche per denti scheggiati, danneggiati o asimmetrici con faccette dentali o intarsi.

I principali trattamenti comprendono:

  • otturazioni bianche in composito;
  • applicazione di faccette dentali;
  • correzione con intarsi;
  • sbiancamento della dentatura

Odontoiatria Estetica

Lo sbiancamento dei denti nell’odontoiatria estetica

Lo sbiancamento dei denti è uno dei trattamenti più richiesti. Presso la Clinica Cukon utilizziamo la lampada 200M o il laser. Il trattamento è indolore e consente di rendere il sorriso più brillante senza comportare alcun danno alla struttura dei denti e ai tessuti circostanti. Lo sbiancamento dentale è il trattamento odontoiatrico più conservativo, in quanto mirato a restituire ai denti il colore originario e la brillantezza, senza intaccare la loro struttura. Al termine dello sbiancamento dei denti non ci sarà alcun problema di sensibilità. Il risultato sarà un sorriso bianco e luminoso.

Sbiancamento denti croazia
Sbiancamento denti croazia

Perchè i denti possono macchiarsi?

I denti possono richiedere un intervento di sbiancamento per diversi motivi. Le cause principali sono:

  • l’assunzione di cibi e/o bevande contenenti coloranti;
  • la nicotina e gli altri componenti delle sigarette che si depositano sui denti;
  • alcuni farmaci o dosi eccessive di fluoro.

I fattori pigmentanti

Alcuni cibi che assumiamo quotidianamente possono causare la pigmentazione esterna dei denti, rendendoli più scuri o provocando delle macchie. Tra le sostanze colpevoli delle macchie ci sono:

  • Caffè o Tè;
  • Tabacco;
  • Vino rosso;
  • Bibite a base di caffeina;
  • Carciofi e cardi;
  • Ciliegie e more;
  • Soia;
  • Cacao.

Esistono altri fattori responsabili della pigmentazione del dente. Essi sono rappresentati da:

  • Farmaci come tetracicline e minocicline;
  • Assunzione eccessiva di fluoro;
  • Trauma o necrosi della polpa del dente in caso di denti morti o devitalizzati;
  • Invecchiamento;

Come si esegue lo sbiancamento dei denti

Esistono diverse tecniche per lo sbiancamento. Tutte le procedure sono basate sull’applicazione di gel che contengono perossido o derivati. Lo sbiancamento può essere effettuato sia con sedute ambulatoriali, a casa o a domicilio.
Per l’intervento ambulatoriale si utilizzano paste abrasive e lucidanti. In alcuni casi si ricorre anche al laser luminoso. È importante valutare le caratteristiche dello smalto dei denti per decidere quale sia il trattamento migliore.

Lo sbiancamento dei denti in Croazia
Lo sbiancamento denti in Croazia
Lo sbiancamento denti in Croazia
Lo sbiancamento dei denti in Croazia

La durata dello sbiancamento dentale

La durata del trattamento sbiancante è strettamente correlata alle abitudini alimentari e alla composizione salivare del paziente. Ci sono dentature che mantengono lo sbiancamento anche a distanza di 8 anni. In altri casi, ad esempio fumatori o pazienti che assumono molti farmaci, la durata è minore. È comunque possibile eseguire ritocchi sbiancanti una volta l’anno.